skip to Main Content

Firenze, 3 Novembre 2000

CHL: joint venture con Viaplus, leader spagnolo nel settore dell’e-commerce

CHL avvia l’espansione internazionale B2C e conferma la propria strategia B2B: la piattaforma tecnologica di CHL, TWO-ASP, sbarca in Europa.

CHL, punto di riferimento in Italia nel mercato e-commerce B2C e nella gestione di soluzioni di e-business B2B, e Viaplus, portale e-commerce B2C spagnolo, parte di un gruppo da 7.000 miliardi di lire, hanno firmato un accordo per la costituzione di una joint venture, denominata Viaplus CHL Technology S.A.

L’accordo prevede la costituzione di una società per la gestione di un portale verticale che punta a diventare in Spagna il leader nell’e-commerce di prodotti ICT, replicando il business model di successo di CHL sia a livello di interfaccia web sia per quanto concerne la gestione tecnologica del back end e la strategia clicks and mortar.

L’intesa costituisce il primo passo dell’espansione internazionale di CHL e conferma la strategia in atto di valorizzazione della piattaforma proprietaria nel settore B2B.

In base all’accordo, CHL metterà a disposizione della nuova joint venture la propria piattaforma integrata: tecnologia, contenuti, know-how ed esperienza maturati in sei anni, che l’hanno resa in Italia il principale portale verticale ed il leader del B2C.

Dal punto di vista finanziario, l’operazione garantirà a CHL un corrispettivo di circa cinque miliardi di lire oltre alla partecipazione al capitale della nuova società per una percentuale pari al 15% dello stesso, sulla base di una valutazione della piattaforma CHL pari a circa 11 miliardi di lire.

Il business plan della joint venture prevede la quotazione in Borsa nel 2003, in corrispondenza di un fatturato stimato di 150 miliardi di lire.

Il Consiglio di Amministrazione di Viaplus CHL Technology S.A. sarà composto di 6 membri, due dei quali indicati da CHL.

“La partnership con Viaplus – ha dichiarato Stefano Bargagni, fondatore e presidente di CHL – testimonia la capacità di CHL di valorizzare il proprio asset fondamentale, la piattaforma tecnologica, e di evolvere il modello di business attraverso l’esperienza e l’autorevolezza raggiunta in questi anni nel settore B2C.

La nuova joint venture – ha proseguito Bargagni – nasce dall’esigenza di Viaplus di trovare partner con tecnologia e know-how solidi e dal nostro interesse a essere sempre più presenti nel settore del business to business anche a livello internazionale. L’accordo con Viaplus costituisce infatti il primo passo della nostra strategia di espansione internazionale: il contratto prevede ulteriori sviluppi in altri Paesi europei e in America Latina”

Gianni Giacomelli, responsabile della Divisione Infrastruttura Business-to-Business di CHL, ha aggiunto: “Da parte delle aziende, diviene sempre piu’ pressante l’esigenza di implementare soluzioni di e-business: per realizzarle in maniera rapida ed efficace, la soluzione migliore e più adottata e’ quella di affidarsi ad un leader del settore online che abbia competenze nella costruzione di piattaforme e di infrastruttura, come e’ CHL.
L’accordo Amazon/Toysrus negli Stati Uniti conferma la bontà di questa strategia e la nostra azienda dimostra che, in un panorama di inefficienza degli altri canali di distribuzione, il modello di e-commerce italiano può raggiungere una leadership a livello internazionale, un po’ come l’avvento della telefonia cellulare, che in Italia e’ stata avvantaggiata dalle carenze degli operatori preesistenti”.

Il presidente di Viaplus, Ana Maria Llopis, ha dichiarato: “La joint venture con CHL permette la creazione del primo vero portale verticale spagnolo di tecnologia.
La piattaforma di CHL consentirà alla nostra iniziativa un time to market rapido e uno sfruttamento di sinergie che miglioreranno l’impatto sul mercato e la struttura dei costi. Viaplus consolida in questo modo la sua posizione di leader nell’e-commerce spagnolo ed introduce per prima la strategia “clicks and mortar” e la logistica integrata, a supporto dell’attività online”.

CHL, azienda Internet a vocazione tecnologica, fornisce servizi al mondo B2C (business to consumer) e B2B (business to business); gestisce il portale di riferimento in Italia nell’ICT (Information & Communication Technology), che aggrega una vasta e diversificata comunità di utenti. E’ leader nel mercato e-commerce e mette a disposizione di aziende terze, online e offline, la propria piattaforma proprietaria, TWO-ASP. 60 players nel mondo utilizzano già i servizi in outsourcing di commercializzazione via Internet di CHL.IT.

Viaplus, portale e-commerce spagnolo attivo nel B2C, fa riferimento per il 75% ad Altadis, multinazionale del tabacco che comprende anche la società Tabacalera, la Seita e la società di logistica Logista, e per il 25% a Cortefiel, uno dei maggiori gruppi di retail spagnoli.

Menu
Back To Top